Aldo Moro: tra pubblico e privato - Sommacampagna Popolare